Ultime News

Back To Life, Back To Live: torna il Roccella Jazz Festival!

Back To Life, Back To Live: torna il Roccella Jazz Festival!
Photo Credit To Michele Bordoni

20 agosto 2020

XL Festival internazionale del jazz di Roccella e della Locride – Rumori Mediterranei 2020.

Back To Life, Back To Live: il 40mo Roccella Jazz Festival festeggia quaranta anni di età con un’edizione speciale con novità su luoghi e temi, sottolinea il direttore artistico Vincenzo Staiano: “Il RJF del 2020 avrà uno specifico taglio storico-culturale nelle location scelte come sedi dei concerti: il Teatro al Castello di Roccella; l’area di scavi dell’antica Locri Epizefiri; il Museo Archeologico di Monasterace e il Teatro Romano di Marina di Gioiosa. Di grande caratura lo spessore artistico, con un insieme di eccellenze forse unico nella sua storia. Molti i musicisti che proverranno da generi diversi come la canzone d’autore, l’opera, la musica etnica, il rock, il funk e il rap. La XL sarà, quindi, un’edizione speciale in formato “Extra Large” e si presenterà come un concentrato di “musica totale”, con il jazz genere dominante, come nella migliore tradizione del Festival. Saranno 18 i concerti e l’originalità del programma sarà garantita da ben sei produzioni”.

Venerdì 21 agosto si partoe con l’Orchestra Italiana di Renzo Arbore al Teatro al Castello.

Sabato 22 jazz, rock e canzone in una serata doppia che si apre con una produzione originale del RJF, nonchè prima assoluta: Message To Love: Wight 70, lo storytelling-concert ideato dallo scrittore Donato Zoppo con la sua Working Band e con special guest Luca Aquino, dedicato ai 50 anni del Festival dell’Isola di Wight, con brani e racconti su Jimi Hendrix, Miles Davis, Sly Stone, Doors e molti altri. A seguire Cantautrici: Rossana Casale, Grazia Di Michele e Mariella Nava. Tre mondi musicali diversi, tre storie artistiche diverse, un concerto che coniuga la canzone d’autore italiana con le più belle espressioni del panorama jazzistico internazionale.

Domenica 23 la band bolognese Rumba De Bodas apre il concerto di Tony Esposito con la partecipazione di Antonio Faraò: una produzione originale con cui il percussionista napoletano proporrà un ritorno alle sue origini anni ’70 legate alla world music, al funk e alla fusion, in cui metteva in primo piano il gusto della melodia e delle percussioni.

Lunedì 24 si passa a Locri per un viaggio internazionale con la Piccola Orchestra NeaCo’ (Neapolitan Contamination) guidata da Giovanni Imparato: Napoli come modello di “civiltà dell’accoglienza” guida il percorso tra continenti e stili, dall’Europa al Medio Oriente, all’Africa centrale, fino al Nordamerica del gospel, del blues, del jazz e del funky, del calypso, del reggae, della rumba, fino al tango. A seguire Cinzia Tedesco con Verdi & Mister Puccini In Jazz, celeberrime arie d’opera sotto il segno del jazz, con personalità di spicco quali Pino Jodice, Luca Pirozzi, Giovanna Famulari, Max Ionata e Pietro Iodice.

img

Martedì 25 negli Scavi dell’antica Kaulon a Monasterace si terrà Soffio Greco, un incontro tra poesia e jazz, un progetto di Franco Arminio con Mirko Onofrio e Stefano Amato. A seguire  Flavio Boltro, in compagnia del Daniele Gorgone Trio e di un repertorio devoto al sound Blue Note anni ‘60 (Hancock, Dorham, Hubbard, Walton).

Mercoledì 26 il Teatro Romano di Marina di Gioiosa Ionica ospita i Fake Jam, formazione bolognese di area acid-jazz/funk, che apre il concerto di Giancarlo Schiaffini. Il trombonista torna dopo tanti anni al RJF con War Orphans, il progetto con Claudio Cojaniz costruito su alcuni celebri pezzi di Ornette Coleman.

Rumori Mediterranei parte giovedì 27 al Teatro al Castello di Roccella con Seamus Blake accompagnato da Andrea Rea, Daniele Sorrentino ed Elio Coppola. Il quartetto proporrà canzoni tratte dal repertorio americano e sud-americano, passando per il pop e il rock. In chiusura  Famoudou Don Moye, per mezzo secolo batterista/percussionista dell’Art Ensemble of Chicago, che presenterà un omaggio alla tradizione delle percussioni Afro-Americane e alle origini e alle influenze della diaspora africana.

Venerdì 28 apertura del Karamu Afro Collective, artefice di un melange tra black music e afrobeat, a seguire un progetto dedicato al repertorio tradizionale sefardita, riproposto nell’ottica della moderna improvvisazione jazz:  Sephardic Tinge di Gabriele Coen, che ospita anche Arnaldo Vacca e Ziad Trabelsi.

Sabato 29 agosto Roccella celebra le immagini del fotografo storico del RJF Pino Ninfa con il progetto originale Impressioni Mediterranee, tratto dalle fotografie del suo libro: le immagini proiettate saranno commentate musicalmente da Francesco Cafiso e Mauro Schiavone. A seguire Giovanni Tommaso, artefice di una produzione originale intitolata Roccella XL – Extra Large Combo: sarà Tommaso a guidare una all-star band chiamata a celebrare il quarantennale del Festival, con alcuni tra i più grandi esponenti del jazz italiano.

Gran finale domenica 30 con Brunori Sas.

Biglietti:

21 Agosto Biglietto € 35,00 (evento fuori abbonamento)

22 e 23 Agosto Biglietti € 15,00

Dal 24 al 26 Agosto Ingresso gratuito

Dal 27 al 29 Agosto Biglietti € 10,00

30 Agosto Biglietto € 25,00 (evento fuori abbonamento)

Abbonamento per le serate 22/23/27/28/29 € 45,00

Tutti i prezzi si intendono al netto delle commissioni di prevendita

Ingresso gratuito per bambini under 13, persone con disabilità e 1 accompagnatore