Ultime News

Solitario e Muto
La call

Solitario e Muto<br/>La call

18 dicembre 2018

Solitunes Record, in collaborazione con la Fondazione Piemonte da Vivo, l’associazione “Il Cantiere”, l’archivio del Museo del Cinema di Torino, il SEEYOUSOUND International Music Film Festival, il Piccolo Cinema, Il B-Locale e la libreria Luna’s Torta in occasione del SOLITUNES FESTIVAL, che avrà luogo a Torino dall’11 al 13 gennaio, dedica tre giorni all’approfondimento del rapporto tra musica e immagini, ed in particolare alla sonorizzazione autoriale di immagini mute e annuncia una OPEN CALL dedicata a musicisti in solo.

Solitunes è un etichetta discografica nata a Torino nel 2015, pubblica solo dischi in solo; ha origine da una visione: un musicista su un’isola deserta con un microfono pronto per registrare davanti a sé.

“SOLITARIO E MUTO”

La Call “Solitario e muto” consiste in un percorso laboratoriale intensivo tenuto da Alfonso Santimone nel corso della durata del festival.
La restituzione pubblica del lavoro di ciascuno dei partecipanti consisterà nella musicazione dal vivo dei cortometraggi al Piccolo Cinema di Torino. Le esibizioni verranno registrate, tra queste le migliori saranno pubblicate sul portale del Museo del Cinema, come colonna sonora del film in oggetto e saranno programmate in apertura di serata al festival SeeYou Sound 2019, sempre a Torino.
Il bando è aperto ai giovani musicisti, compositori e improvvisatori italiani. L’età massima per i partecipanti è di 32 anni. Il numero massimo di partecipanti è fissato a 6.
Tutti i partecipanti dovranno essere muniti di proprio computer per la visualizzazione del cortometraggio durante il lavoro individuale. Gli aspiranti partecipanti dovranno inviare un curriculum ed un link (Soundcloud, Youtube, Bandcamp) con almeno due tracce audio o video
rappresentative del proprio lavoro entro il 22 dicembre 2018 alle ore 12.00 all’indirizzo info@solitunes.it.
I link ai brani dovranno essere accompagnati da una scheda in formato pdf che riporti:
– nome, cognome dell’autore o degli autori, data di nascita
– Contatti (indirizzo, numero di telefono, indirizzo e-mail)
– Breve biografia dell’autore o degli autori (max 1000 caratteri)
Il festival offre vitto e alloggio ai partecipanti mentre le spese di viaggio saranno a carico dei partecipanti.
Una settimana prima del workshop, sarà assegnato ai sei musicisti selezionati un cortometraggio di circa 5/10 minuti senza commento sonoro,
debitamente scelto dall’Archivio del Museo del Cinema di Torino. Ai singoli musicisti verrà chiesto di iniziare il lavoro creativo sul materiale
filmico in autonomia. In questo modo la restituzione del lavoro con Santimone sarà più concreta e dettagliata.
PROGRAMMA
Domenica 13 Gennaio 2018
presso Piccolo Cinema di Torino (Via Cavagnolo, 7, 10156 Torino TO)
– ore 10.30/12.00
il metodo e l’approccio della musica in solo, come avvicinarsi al proprio strumento.
Penso che non esista un metodo preciso e strategie efficaci a prescindere. Proprio per questo l’approccio al solo consiste nel porsi domande e fornire risposte “polifoniche”. È importante muoversi con l’attitudine dell’opera aperta e del work in progress. Un’eterofonia di approcci che ha come cantus firmus la ricerca sul proprio linguaggio e sul senso comunitario e rituale del fare musica.
– ore 13.30/16.00
le immagini filmiche e la loro sonorizzazione, nuove musiche in solo per ridefinire l’immagine. Riferirsi a un generico “altrove” nella pratica del solo è spesso un buon sistema per aprire scenari inaspettati. Preparando una performance di improvvisazione da affiancare al linguaggio del cinema e del video ci si apre la possibilità di lavorare sulla rete di rimandi incrociati tra gli universi audio e video che trasformano il musicista improvvisatore in un alchimista di immaginari.
– ore 18.00
esecuzione dal vivo dei cortometraggi sonorizzati
– ore 19.30
aperitivo e cena condivisa
– ore 20.30
musicazione di lungometraggio da parte di Alfonso Santimone