Ultime News

Omaggio a Rino Zurzolo con “Rino”, concerto di Marco Zurzolo in onore del fratello

Omaggio a Rino Zurzolo con “Rino”, concerto di Marco Zurzolo in onore del fratello

4 marzo 2022

Sabato 5 marzo alle ore 21.00 al Teatro San Ferdinando di Napoli andrà in scena “Rino”, concerto di Marco Zurzolo in memoria del fratello Rino con Gigi De Rienzo al basso, Pino Tafuto al pianoforte, Vittorio Riva alla batteria, Lino Cannavacciuolo al violino e tanti altri ospiti.

La storia di Rino Zurzolo, storico contrabbassista di Pino Daniele, nonché uno dei più grandi bassisti del panorama musicale italiano, verrà raccontata dalla sua stessa musica, protagonista di questo tanto desiderato concerto voluto dal fratello Marco, un vero e proprio omaggio nei confronti di Rino e un atto d’amore per tutti i musicisti che vi hanno collaborato e per il suo pubblico.

Il progetto nasce dall’amore, dalla stima e dalla voglia di ricordare un grande musicista, fratello, amico permettendo a tutti di godere dell’ascolto dei suoi brani riarrangiati da coloro che hanno potuto così raccontare il loro legame e la storia che li ha uniti a Rino nel corso degli anni.

Posto unico: € 15

Biglietti in vendita online su vivaticket.it e presso le biglietterie del Teatro di Napoli.

Per informazioni scrivere a [email protected].

Marco Zurzolo è un sassofonista, compositore, direttore e arrangiatore. Ha collaborato con alcuni tra i più grandi musicisti italiani e internazionali. Dal 1995 ha iniziato la sua attività compositiva pubblicando tredici album, distribuiti attualmente in Europa e in Canada. Ha composto numerose colonne sonore per il cinema, il teatro e la televisione. Ha vinto prestigiosi premi, fra cui Il premio qualità del Ministero della Cultura, e ha partecipato con grande successo ai più importanti festival internazionali.

Gigi De Rienzo, bassista, autore e produttore napoletano, si forma con musicisti come Don Cherry e Paul Buckmaster. Ha collaborato con moltissimi artisti in vari ruoli: con Toni Esposito, con cui partecipa a dischi storici e festival internazionali, con Edoardo Bennato, del quale sarà a più riprese prima bassista e poi produttore e arrangiatore firmandone i grandi successi, e con Eugenio Bennato. Lavora con Pino Daniele in tournée e in studio dando un forte contributo alla produzione dell’album capolavoro “Nero a metà”. Collabora con James Senese e con Eduardo De Crescenzo, per il quale ha realizzato album, scritto canzoni e suonato dal vivo. Ha prodotto gli Almamegretta, curato lo spettacolo evento Tutta n’ata storia di Pino Daniele, diretto il combo di musicisti dello spettacolo Passione, tratto dal film di John Turturro. Ha scritto per Mina e Celentano e collaborato con alcuni tra i più celebri artisti della scena musicale italiana.

Vittorio Riva negli anni Ottanta intraprende l’attività professionale di batterista in qualità di turnista. Il 1982 segna l’inizio della collaborazione artistica con Gino Paoli. Incide poi con innumerevoli famosi artisti nazionali e stranieri. Parallelamente si dedica all’approfondimento di altri generi musicali, collaborando, sia in studio che live, con artisti italiani e di fama internazionale quali Chet Baker, Mike Minieri, Marc Johnson, Phil Manzanera, James Senese, Marco Zurzolo, Joe Amoruso, Rino Zurzolo.

Lino Cannavacciuolo, violinista eclettico e travolgente originario di Pozzuoli, si diploma al Conservatorio di San Pietro a Majella. Il suo debutto da professionista è precoce e prestigioso: nel 1981 viene infatti scritturato dalla compagnia di Luca De Filippo per lo spettacolo La donna è mobile, con la regia del grande Eduardo De Filippo, ed è sempre nell’81, con lo spettacolo Peppe e Barra, che avviene l’incontro con l’attore cantante Peppe Barra, che si rivelerà in seguito fondamentale per entrambi. Numerose e prestigiose le collaborazioni con musicisti di diversa natura musicale.

Pino Tafuto, pianista, compositore, produttore e direttore d’orchestra, inizia gli studi musicali sin da giovanissimo, diplomandosi in pianoforte e affiancando allo studio classico quello jazzistico. Vanta diverse collaborazioni con l’Orchestra della Rai di musica leggera, realizzando nel corso degli anni spettacoli televisivi in qualità di pianista arrangiatore. Importante l’incontro con il cantautore genovese Gino Paoli, con il quale collabora nei suoi tour e successivamente con Ornella Vanoni e Gino Paoli in Ti ricordi? No, non mi ricordo, definita miglior tournée teatrale dell’anno 2005. Nel circuito jazzistico Pino suona con straordinari musicisti di livello internazionale e collabora con moltissimi artisti del panorama italiano.

INFO

www.teatrodinapoli.it

Abbonati a Jazzit a soli 29 euro cliccando qui!