Ultime News
Officina Grey Cat a Follonica

Officina Grey Cat a Follonica

5 maggio 2024

Da venerdì 10 a domenica 12 maggio seconda edizione di “Officina Grey Cat” presso il Teatro Fonderia Leopolda di Follonica (GR), promossa dal Comune di Follonica e organizzata da Music Pool, con la collaborazione della Scuola Comunale di musica AMF: tra concerti, incontri, jam session e workshop, tre giorni di approfondimento per scoprire, con grandi nomi del panorama internazionale, le varie sfumature del jazz, da quelle più tradizionali alle più importanti novità. Con 43 edizioni alle spalle, Grey Cat Festival è sempre più un importante punto di riferimento per la musica jazz italiana. Dopo il successo della scorsa edizione, al tradizionale appuntamento estivo si aggiunge una vera e propria “Officina”, per dare continuità a uno straordinario lavoro di promozione della musica dal vivo.

Venerdì 10 maggio, ore 21:15
Teatro Fonderia Leopolda, Follonica (GR)
EMMET COHEN TRIO feat. NICO GORI
In coproduzione con Toscana Produzione Musica
Emmet Cohen, pianoforte / Philip Norris, contrabbasso / Kyle Poole, batteria / Nico Gori, clarinetto, sax

L’astro nascente del jazz americano Emmet Cohen sbarca con il suo trio all’Officina Grey Cat, accompagnato per la speciale occasione da Nico Gori. Classe 1990, Emmet Cohen perfeziona lo studio del pianoforte sin dalla tenera età: vincitore di numerosi premi nel corso della sua carriera, ha suonato con i più grandi jazzisti del circuito americano. Pianista poliedrico e compositore, è considerato uno dei migliori artisti della sua generazione. Per Cohen suonare il jazz significa «comunicare i livelli più profondi dell’umanità e dell’individualità: si tratta essenzialmente di connessioni», sia tra musicisti che con il pubblico. Cohen inoltre ha collaborato con alcuni tra i più grandi maestri del jazz, tra cui Jimmy Cobb, Ron Carter, Benny Golson, Albert “Tootie” Heath e George Coleman, con i quali ha pubblicato l’album “Masters Legacy Series”. Dirige il suo ensemble omonimo, l’Emmet Cohen Trio, con una possente e fluida tecnica, una tavolozza tonale innovativa e un vasto repertorio, giocando con la passione di un artista completamente padrone del suo strumento.

Nico Gori, classe 1975, è considerato uno dei maggiori esponenti del clarinetto nella scena jazz italiana e non solo. Nella sua carriera ha tenuto numerosi concerti sia come solista che in qualità di leader o sideman in big band, orchestre sinfoniche e formazioni di vario tipo, spaziando dalla musica classica al jazz, dal funky all’acid jazz, esibendosi in teatri, club, festival, trasmissioni radio e televisive in tutto il mondo. Numerose sono inoltre le sue produzioni come compositore, che lo vedono protagonista da oltre trent’anni della scena musicale contemporanea.

Ingresso 12/10 € + d.p.

Sabato 11 maggio, ore 21:15
Teatro Fonderia Leopolda
ROBERTO GATTO “Time and life, la musica di Tony Williams”
Roberto Gatto, batteria / Alfonso Santimone, tastiere, elettronica / Marcello Alulli, sax / Umberto Fiorentino, chitarra / Pierpaolo Ranieri, basso elettrico
Sunny Hill Bar – concerto aperitivo con Jole Canelli e Leonardo Marcucci – ore 18:00

Il batterista Roberto Gatto omaggia il grande Tony Williams con il progetto “Time and Life, la musica di Tony Williams”, insieme a un gruppo straordinario di musicisti. Gatto è considerato uno dei più interessanti batteristi e compositori in Europa e nel mondo, grazie alla sua ricerca timbrica raffinata e a una tecnica esecutiva perfetta: è sicuramente il più rinomato batterista italiano all’estero e ha collaborato con alcuni tra i più celebri artisti del mondo del jazz e non solo, come Chet Baker, John Scofield e tanti altri. Inoltre Roberto Gatto vanta una carriera da leader che lo vede artefice di numerosi album e colonne sonore per il cinema. Il suo ultimo progetto è un omaggio a Tony Williams, storico batterista che ha debuttato all’età di 17 anni con Miles Davis. Tony Williams non è stato solo uno dei più originali e influenti batteristi della storia del jazz, ma un raffinato compositore e un leader visionario. La sua figura multiforme e la sua capacità di percorrere territori inesplorati e di concepire la musica in modo totalmente aperto, lo ha reso di fatto un punto di riferimento per le nuove generazioni di musicisti.

A inaugurare la seconda serata ci sarà il concerto-aperitivo del duo composto da Jole Canelli e Leonardo Marcucci presso il Sunny Hill Bar. Il duo si contraddistingue per la tecnica chitarristica di Leonardo e per la graffiante e raffinata voce di Jole, che insieme creano atmosfere coinvolgenti, proponendo arrangiamenti originali di brani del repertorio nazionale, nonché di swing francese e blues americano.

Ingresso 12/10 € + d.p.

Domenica 12 maggio, ore 11:30
Scuola di Musica di Follonica (GR)
FRANCESCO MARTINELLI “JOHN COLTRANE” – Lezione-concerto in collaborazione con Pisa Jazz
con Stefano “Cocco” Cantini

Da “Blue Train” a “Giant Steps”, da “My Favorite Things” a “A Love Supreme”, fino ad “Ascension”, le opere di John Coltrane sono pietre miliari della storia del jazz. Stefano “Cocco” Cantini ha approfondito, forse come nessun altro in Italia, l’universo del leggendario sassofonista e accompagnerà il pubblico alla sua esplorazione.

Francesco Martinelli è una vera istituzione internazionale nell’ambito della storia del jazz ed è impegnato sin dagli anni Settanta nella diffusione della cultura jazzistica in Italia come organizzatore di concerti, giornalista, saggista, traduttore, insegnante e conferenziere.

Ingresso 2€

Domenica 12 maggio, ore 14:00
Scuola di Musica di Follonica
Workshop con Roberto Gatto (batteria) e Ares Tavolazzi (contrabbasso).
Iscrizione gratuita con prenotazione.

ore 18.00
JAM SESSION FINALE
Ingresso 5€

INFO

www.eventimusicpool.it

 

Abbonati a Jazzit a soli 29 euro cliccando qui!