Ultime News
Non inizia bene neanche questo weekend</br>Intervista a Claudia Cantisani

Non inizia bene neanche questo weekend
Intervista a Claudia Cantisani

1 maggio 2018

Si intitola Non inizia bene neanche questo weekend il nuovo album di Claudia Cantisani: l’abbiamo intervistata.

Di Eugenio Mirti

Ci spieghi il senso del divertente titolo?
Il titolo è un inno di speranza: prepararsi al peggio, speranzosi però in qualcosa di buono, che prima o poi sbucherà… Macché!! In un nebbioso weekend di novembre, in un paesello di duemila anime nel cuore della Basilicata…al peggio non c’è mai fine! Però…su col morale!!! E quindi: pianoforte, penna, champagne, blues, parole, strofe, bridge, ritornelli, un intro e…”Non inizia bene neanche questo weekend”!

Gli arrangiamenti sono di Felice Del Vecchio: come l’hai scelto e come avete lavorato al sound?
Felice Del Vecchio è marito, pianista, autore, cuoco, compositore e arrangiatore. Capite facilmente anche voi che è insostituibile. Chissà, forse l’ho scelto anche per le sue deliziose polpette alle noci! La scelta del sound, così come anche per il precedente “Storie d’amore non troppo riuscite”, è stata dettata esclusivamente dai nostri gusti musicali, che provengono da ascolti lontani e da un faticoso e minuzioso lavoro di preproduzione (casalinga).

Come lavori alle composizioni?
Ci piace procedere come si fa per un film. Tutto parte da un’idea, l’idea poi diventa soggetto e, in base a quest’ultimo, si capisce se la trattazione sarà ironica o romantica. Fatto ciò, mescolare il tutto alle armonie del maestro Del Vecchio è puro divertimento!

Come hai scelto i musicisti?
Trovare dei jazzisti che si divertano mentre suonano, e quindi in sintonia con lo spirito ludico della mia musica, non è stato un lavoro da poco. Ma è evidente che ci sono riuscita!

Definisci l’album con tre aggettivi.
Cogitabondo / Alchemico / Ampolloso… (a voler fare gli Artisti!). Giocoso / Cinematografico / Romantico …(a voler fare Claudia Cantisani!)

Quali sono i tuoi prossimi progetti?
Far durare a lungo i Giorni del Vino e delle Rose.

img