Ultime News

Nicoletta Taricani
Memorie
nusica.org, 2024

Nicoletta Taricani<br/>Memorie<br/>nusica.org, 2024

25 marzo 2024

L’etichetta nusica.org, associazione culturale che supporta e promuove artisti innovativi e il cui motto è: “Developing Artists, Blossoming Music” presenta il nuovo album di Nicoletta Taricani dal titolo “Memorie”, un viaggio nelle innumerevoli e variegate pieghe dell’universo femminile, un omaggio al valore e alla creatività di un’artista straordinaria in equilibrio fra tradizione e innovazione.

Musica, narrazione e impegno sociale si intrecciano nel percorso della cantante nata in Sicilia e trasferitasi a Udine, da sempre attenta alle contaminazioni come strumento artistico e sociale, tratto fondamentale della sua musica e riflesso dei luoghi che ha vissuto.

Dopo il lavoro d’esordio “In un mare di voci” (Art & Suono, 2021), progetto di inclusione sociale improntato al dialogo tra musica e recitazione, l’artista con “Memorie” dà vita a un album denso di suggestioni e a un percorso evocativo che già dal titolo svela il senso di una ricerca insieme umana e intellettuale, intima e artistica.

Incentrato sulla figura della fotografa Letizia Battaglia, il disco rappresenta per Nicoletta l’occasione per dare corpo alla sua idea di musica, alla convinzione che comporre equivalga a fotografare, a immortalare ciò che l’occhio coglie in perfetto equilibrio con il proprio orizzonte interiore.

L’album è così un ritratto in musica della celebre fotoreporter, una ricerca che ruota attorno ai momenti chiave della sua carriera, dagli scatti di donne e bambine alle istantanee tra i vicoli di Palermo, dagli anni del terrorismo ai delitti di mafia.

Nove brani che raccontano una storia, che fanno dell’impasto tra sperimentazione, jazz e folklore un terreno di elaborazione artistica e culturale.

Come in Memorie, dove il rumore delle strade e le urla della gente dopo l’uccisione del giudice Falcone costituiscono la base per un reportage in musica. O ancora Letizia, caratterizzato dall’equilibrio tra sonorità popolari ed elementi moderni, a riassumere l’attitudine di Battaglia e lo sguardo artistico di Taricani. Terzo singolo è Real Casa dei matti, titolo che rievoca l’ospedale psichiatrico frequentato dalla fotoreporter, che entra in contatto con i pazienti, i quali prendono voce per parlare di solitudine e speranza. Le foto che non ho fatto, così come Lebambine di Palermo, racchiudono la tensione di Battaglia verso la scoperta, ne svelano i tratti di stupore e indagine, coniugando melodie semplici e cambi di tempo. Il comitato dei lenzuoli e Palermo danno infine il senso di un luogo, raccontano una città multiforme e in movimento, tra suoni di campane e ritmi frenetici. Accanto a Battaglia, un’altra donna si affaccia nel disco; è Claudia Grimaz, cantante friulana omaggiata nel brano della tradizione serba Gusta mi magla padnala, con cui Taricani ha vinto il Premio Grimaz 2023.

Tutte le composizioni, ad eccezione di quest’ultima, sono state scritte e arrangiate da Nicoletta. La sua voce è accompagnata da Giulio Scaramella al pianoforte, Marco Donat al violino, Romano Todesco alla fisarmonica, Mattia Romano alla chitarra, Alessio Zoratto al contrabbasso e Umberto Odone alla batteria.

Nicoletta Taricani è nata a Siracusa nel 1992 e vive a Udine dal 2004. Si è diplomata presso il Conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine nell’ottobre 2020 in canto jazz con Gluaco Venier e Alfonso Deidda. A marzo 2023 ha ottenuto la laurea di secondo livello in canto jazz con il massimo dei voti e la lode, presso il Conservatorio “Giuseppe Tartini” di Trieste, studiando con Daniela Spalletta. Il suo album d’esordio, “In un mare di voci”, è stato presentato con la collaborazione del giornalista d’inchiesta Fabrizio Gatti (Premio Terzani 2008): un progetto culturale di integrazione sociale, che utilizza la musica e la narrazione per raccontare il viaggio migrante nel Mediterraneo.

INFO

www.nusica.org

 

Abbonati a Jazzit a soli 29 euro cliccando qui!