Ultime News

“Mr Gershwin” finalista al Premio Andersen
Selezionato per la categoria “Miglior libro divulgativo”

“Mr Gershwin” finalista al Premio Andersen</br>Selezionato per la categoria “Miglior libro divulgativo”

Mr Gershwin. I grattacieli della musica finalista al Premio Andersen 2017, nella categoria “Miglior libro divulgativo”. Scritto da Susie Morgenstern, con le illustrazioni di Sébastien Mourrain, il libro è pubblicato dalle Edizioni Curci. La prestigiosa nomina è stata annunciata ieri, 3 aprile 2017, all’apertura della Bologna Children’s Book Fair, fiera internazionale dell’editoria per ragazzi, dove Curci (allo stand A14-pad. 26, sino a giovedì 6) presenta le novità  della celebre collana di libri musicali “Curci Young”.

 

Cover Mr Gershwin rid11929

In Mr Gershwin. I grattacieli della musica un pianoforte sentimentale racconta la vita del giovane George, da bambino scapestrato e un po’ ribelle di Brooklyn a grande musicista conosciuto in tutto il mondo.

La storia di un destino straordinario viene descritta nelle pagine di questo libro illustrato e dalle voci recitanti, briose e appassionate di Cristina Bersanelli e Andrea Basile nel cd audio allegato che è anche un’occasione unica per scoprire pagine musicali tra le più belle di sempre: da Rapsodia in blue a Un americano a Parigi, passando da Porgy and Bess, senza dimenticare i primi successi, già molto promettenti sebbene meno conosciuti di Gershwin.

Attraverso lo sguardo immaginario e benevolo del suo primo pianoforte, complice e ammiratore, Susie Morgestern – americana naturalizzata francese, tra le più celebri e prolifiche autrici di letteratura per ragazzi, nonché ex contrabbassista jazz – fa rivivere la parabola inarrestabile del geniale musicista, dagli esordi a Tin Pan Alley ai grandi palcoscenici del musical e del jazz. Gershwin scrive, suona, compone, sperimenta senza sosta e la sua frenesia artistica trascina il lettore oltre le guglie dei grattacieli della sua città.

Le illustrazioni di Sébastien Mourrain, la cui sottile linea nera è impreziosita da tocchi di giallo e ocra, rendono meravigliosamente elegante l’universo della New York degli anni Trenta: sfondo ideale per l’avventura affascinante e soffusa di ironia che viene raccontata.