Ultime News

La ludoteca di Sellano

La ludoteca di Sellano

L’Associazione Culturale Lumi sta organizzando e gestendo la ludoteca di Sellano in Località Villamagina, provincia di Perugia, dove dopo i recenti terremoti sono sfollate circa 500 persone, delle quali 80 bambini. La ludoteca ha spazi gioco, una libreria, vi si svolgono corsi e attività, spettacoli, proiezioni di film e molto di più.

La testimonianza di Roberto Battista, presidente dell’associazione:

«Come molti di voi sanno quasi due anni fa mi sono trasferito in Umbria, ho acquistato un convento medioevale e ho passato 18 mesi a lavorare senza sosta per restaurarlo e farne un luogo ben attrezzato dove i miei amici musicisti sparsi per il mondo potessero venire a passare dei periodi creativi, a sviluppare i loro lavori nella calma e bellezza delle montagne umbre.
Il restauro è stato completato ad agosto, poco prima del primo dei tre potenti terremoti che hanno sconvolto la vita di queste valli.
Negli ultimi mesi con vari amici locali avevamo fatto partire una associazione culturale che avrebbe dovuto gestire attività, corsi, spettacoli, mostre e residenze artistiche utilizzando gli splendidi spazi del castello di Postignano, a pochi chilometri dalla mia casa.
In un’altra borgata a metà strada tra la mia casa e il castello Piergiorgio, un amico romano, raffinato musicista, produttore e animatore di grande spirito aveva aperto una sala di registrazione che cominciava a funzionare.
Il terremoto ha cambiato i piani, ma ne trarremo risultati ancora migliori, anche se ci vorrà tempo e l’aiuto della nostra comunità di amici.
Al momento siamo accampati in un villaggio di casette di legno, dove l’amministrazione comunale ci ha dato in uso una ex-chiesa prefabbricata. Grazie alle donazioni raccolte da amici intraprendenti in pochi giorni la chiesetta si è trasformata in un centro polifunzionale colmo di giocattoli per tutte le età, attrezzature per proiettare film, gli strumenti che siamo riusciti a recuperare dalla mia casa e dallo studio di Piergiorgio.
I bambini e adolescenti del villaggio (circa 80) ora hanno un luogo dove passare le giornate in sicurezza e tutti insieme. Abbiamo già avuto, sempre grazie all’intervento volontario di amici, spettacoli musicali e teatrali e fatto partire una piccola scuola di musica nelle abili mani di Alessandra, compagna di Piergiorgio, anche lei brava musicista e cantante.»

Per donazioni cliccare qui.