Ultime News

Kristian Sensini
In una rete di linee
Inside the Score

Kristian Sensini <br/>In una rete di linee <br/>Inside the Score

4 luglio 2020

Il nuovo appuntamento con “Inside the Score”

Nuovo appuntamento con la rubrica Inside The Score: abbiamo chiesto ad alcuni dei musicisti più emblematici della comunità jazzistica italiana di raccontarci una loro composizione. Buona lettura.

Di Kristian Sensini; a cura di Eugenio Mirti

Quella che ascoltate in “Kuartets” non è la prima “incarnazione” di questa melodia: nasce infatti per l’Odd Times Quintet, formazione nata parecchi anni fa in seno alla classe di Musica Jazz del Conservatorio di Pesaro (il nostro insegnante, al quale devo moltissimo, è stato Bruno Tommaso).

Il brano nasce dalla sovrapposizione di melodie e ostinati che si rincorrono e si incrociano sul tempo forte solo in determinate battute, e le note iniziali sono illusoriamente in battere fino all’ingresso dei bassi.

Il quartetto, di cui allego le battute iniziali, è la trascrizione fedele, soli inclusi, di una esecuzione live del brano che abbiamo registrato nel 2008.

Il titolo, oltre a descrivere il gioco di melodie, è parte di uno spettacolo più ampio dedicato al libro “Se una notte d’inverno un Viaggiatore” di Italo Calvino.

Le singole composizioni facenti parte del concerto descrivevano ognuna dei capitoli di questo meraviglioso testo esposto in un gioco musicale di esercizi di stile.

img

img

img

img

img

Abbonati a Jazzit con 29 euro cliccando qui!