Ultime News

JAZZIT 94

maggio/giugno 2015

COVER STORY

PAUL BLAY
LA LIBERTÀ INEVITABILE

di Sergio Pasquandrea

“Libertà” è la parola chiave per comprendere l’arte di Paul Bley, scomparso il 3 gennaio scorso all’età di ottantatré anni. Libertà musicale, certo (dai parametri armonici e ritmici, per esempio), ma anche libertà in senso più ampio. Per tutta la sua carriera, Bley si è sempre smarcato dall’immagine che pubblico e critica avevano di lui, giocando a spostarsi ogni volta su territori nuovi. Un maestro, la cui grandezza va di pari passo con la sua imprendibilità.

INTERVISTE

Gerard Presencer / Roberto Cecchetto / Emanuele Cisi / Kenny Garrett / GoGo Penguin / Dr. Lonnie Smith

STORIE

Aspetti della creazione estemporanea nel jazz – L’estemporizzazione

FOCUS

Kenny Burrell / Bill Frisell / Rudd-Saft-Dunn-Pandi / Esperanza Spalding

RUBRICHE

Scrapple From The Apple (di Ashley Kahn) / Word of Mouth (a cura di David Schroeder) / Jazz Anatomy (di Roberto Spadoni) / Records / Three Wishes (a cura di Chiara Giordano)

CD ALLEGATO

Massimiliano Rolff
Jazz Sharing

Nel giugno 2015, a Collescipoli (TR), il contrabbassista Massimiliano Rolff vive una residenza creativa di due giorni all’interno della terza edizione del Jazzit Fest. Ne nasce un disco, allegato a questo numero, che raccoglie una serie di duetti registrati in una casa del piccolo borgo medievale con amici vecchi e nuovi.

ACQUISTA LA TUA COPIA

ARRETRATI

CERCA NEL SITO