Ultime News

JAZZIT 83

luglio/agosto 2014

COVER STORY

STEVE LACY
L’ASCESA DEL SAX

di Sergio Pasquandrea

Steve Lacy è stato una delle personalità più originali della storia del jazz. Ha inventato, quasi dal nulla, la sonorità moderna del sax soprano. In mezzo secolo di carriera, ha costruito un corpus immenso: quasi duecento dischi incisi, migliaia di brani composti, collaborazioni innumerevoli con artisti di tutte le estrazioni. Eppure, quella di Lacy è una personalità che vive ancora in una sorta di cono d’ombra: troppo appartato, troppo personale, troppo lontano dalle mode. Insomma, troppo difficile da inserire in una storia lineare del jazz. E infatti, nelle storie del jazz il suo nome si trova menzionato a margine, in nota, sempre a lato di qualcos’altro. I dieci anni dalla morte (e gli ottanta dalla nascita) offrono un’occasione per riflettere sulla musica di Steve Lacy. Lo abbiamo fatto, anche insieme a quattro musicisti che hanno collaborato con lui: Enrico Rava, Giorgio Gaslini, Franco D’Andrea e Roberto Ottaviano.

INTERVISTE

Ambrose Akinmusire / Keith Jarrett / Jeff Ballard / Kekko Fornarelli / Fabio Giachino / Dado Moroni / Vincenzo Saetta & Antonello Rapuano / Daniele Tittarelli / Lorenzo Tucci

FOCUS

Chick Corea / El Portal / Hadouk Quartet / Zlatko Kaucic / Danilo Pérez / Joshua Redman

RUBRICHE

Jammin’ / Jazz Anatomy (di Roberto Spadoni) / Records / Oldies But Goodies / Three Wishes (in questo numero: Roberto Ottaviano)

CD ALLEGATO

Dario Cellamaro Swingsuite 5et Special guest Stjepko Gut
Omaggio a Clark Terry

Protagonista del CD allegato è Dario Cellamaro, batterista pugliese (ma da tempo trapiantato a varese), leader di un quintetto di matrice hard bop, lo Swingsuite 5et. Non meno protagonista, anche se solo evocato attraverso la sua musica, è il grande trombettista Clark Terry, un mito del jazz col quale Cellamaro ha coltivato negli anni una profonda amicizia culminata nella realizzazione di due CD tra il 1997 e il 1999. Proprio a Terry è dedicato il presente progetto, registrato dal vivo nel marzo di quest’anno. Lasciamo che sia proprio il batterista a raccontarci la storia del suo incontro con Terry, e i particolari della genesi di questo lavoro.

ACQUISTA LA TUA COPIA

ARRETRATI

CERCA NEL SITO