Ultime News

JAZZIT 69

marzo/aprile 2012

COVER STORY

ENRICO PIERANUNZI
PERMUTATION O DELL’ETERNA TRASFORMAZIONE

di Luciano Vanni

Quello di Enrico Pieranunzi è un percorso artistico quanto mai affascinante, ricco di sfumature che obbligano a uno sforzo interpretativo attento per essere compreso in profondità. Di formazione classica ma appassionato dei linguaggi musicali di matrice afroamericana fin da bambino, il pianista si è sempre misurato con l’arte della composizione, elaborando una personale visione della musica dove il blues, la musica popolare romana, il mèlos mediterraneo e una sensibilità tardo-romantica trovano, grazie al jazz, una loro nuova identità. Perché Pieranunzi è un uomo visionario d’incontenibile curiosità. Oggi si presenta con un nuovo trio americano, formato da Scott Colley e Antonio Sanchez, con il quale incide “Permutation” (CAM Jazz, 2012).

FOCUS – JAZZ NEWS

Circolo del Jazz Thelonious – Trieste / Bergamo Jazz / Open Jazz Festival / Hi-Jazz

STORIE

Sam Rivers / Tingvall Trio / Trovesi-Coscia

INTERVISTE

Dino e Franco Piana / Fabrizio Bosso / Greg Burk

FOCUS – JAZZ REVIEW

Christian McBride / Tim Berne / Kit Downes / Marsalis-Calderazzo / Ibrahim Maalouf / Lisa Manosperti / Nils Landgren / Mauro Negri / Andrea Pozza

RUBRICHE

Jammin’ – Jazz News (di Chiara Giordano) / Jazz Anatomy (di Roberto Spadoni) / Records / Books

CD ALLEGATO

Enrico Pieranunzi
Originals


Il disco presenta tutte composizioni originali di Enrico Pieranunzi. I brani, scelti dal pianista stesso, sono sia in solo sia al fianco, tra gli altri, di Paul Motian, Charlie Haden, Mark Johnson, Joey Baron, Jim Hall, Kenny Wheeler, Chris Potter. Il brano “Strangest Consequences” è tratto dall’ultimo disco, “Permutation” (CAM Jazz, 2012) in trio con Scott Colley e Antonio Sanchez. In collaborazione con Kepach Music.

ACQUISTA LA TUA COPIA

ARRETRATI

CERCA NEL SITO