Ultime News

Jazz Area Metropolitana – Suoni sociali

Jazz Area Metropolitana – Suoni sociali

30 luglio 2021

Dal 30 luglio al 7 agosto appuntamento con la quinta edizione di Jazz Area Metropolitana, la rassegna internazionale organizzata da nusica.org, che porta in scena grandi nomi del jazz contemporaneo italiano e internazionale e raffinate proposte artistiche tra Riviera del Brenta e Miranese, in provincia di Venezia: Dolo, Noale, Salzano, Santa Maria di Sala e Stra saranno i Comuni coinvolti, per scoprire la bellezza di questo territorio attraverso la musica e cinque eccezionali concerti.

Il titolo di questa edizione di Jazz Area Metropolitana è Suoni Sociali: la rassegna darà infatti come sempre molto spazio ai giovani talenti, unendo alla programmazione dei concerti diversi incontri con importanti finalità sociali; Jazz Area Metropolitana dedicherà così delle giornate a laboratori e concerti per bambini, per avvicinarli con strumenti e linguaggi adeguati alla musica contemporanea. Previsti inoltre incontri dedicati alla formazione nell’ambito del lavoro culturale e un omaggio agli operatori sanitari dell’ULSS 3, che avranno posti riservati ad ogni concerto.

Questa quinta edizione di Jazz Area Metropolitana è molto particolare perché pensata per restituire al jazz il suo ruolo di “musica inclusiva” per eccellenza, un’arte nata da infinite contaminazioni culturali, che pone al centro l’essere umano con le sue fragilità e ne esalta le differenze nel rispetto della collettività.

Protagonista sarà come sempre la grande musica, tra i parchi delle ville della Riviera del Brenta, antiche filande e cittadelle fortificate. Il programma di Jazz Area Metropolitana spazierà tra le nuove proposte, come il progetto Rame del nuovo ensemble di Valentina Fin, giovani talenti della scena jazz nazionale, come Luca Dalpozzo 5et, e internazionale, come l’originalissimo quintetto svizzero Ikarus, progetti innovativi del panorama jazzistico europeo, come Red Ice di Leszek Kułakowski, pianista e compositore polacco, e Maciej Sikała, fino alle eccellenze nostrane, come il pianista Glauco Venier, protagonista di una serata dedicata alla poesia di Pier Paolo Pasolini.

I primi appuntamenti con i laboratori musicali di Jazz Area Metropolitana saranno martedì 27 luglio a Stra con il laboratorio per piccoli musicisti, a cura di Elena Camerin Young, in collaborazione con Associazione MeravigliosaMente.

Il secondo laboratorio, in programma sempre martedì 27 luglio alle ore 16.30 si terrà al Giardino di Villa Concina di Dolo e sarà dedicato ai bambini dai 6 ai 10 anni, sempre a cura di Elena Camerin Young.

Il primo weekend di musica partirà venerdì 30 luglio dalla Corte della Filanda Romanin-Jacur di Salzano: in programma alle 17.00 il concerto per bambini e famiglie con Giovanni Perin al vibrafono.

Alle 21.00 sarà la volta dell’ensemble di Valentina Fin con il progetto Rame, nato tra i banchi del Conservatorio e capace di unire jazz e canzone d’autore in una chiave moderna, sperimentale e avanguardista. La voce raffinata, elegante e ricca di espressività di Valentina Fin unirà il talento compositivo della tradizione jazz con la scrittura dei grandi cantautori italiani.

Sabato 31 luglio straordinaria serata dedicata a Pier Paolo Pasolini, con il concerto del pianista Glauco Venier, accompagnato dalla voce della cantante fiumana Alba Nacinovich. Con la Suite per Pier Paolo, il pianista friulano, tra i più importanti musicisti italiani, porterà in scena musiche originali scritte in omaggio a Pasolini, tratte dalle liriche friulane del giovane Pier Paolo e di altri autori.

Domenica 1 agosto andrà in scena Ikarus, originalissimo quintetto proveniente da Zurigo, che si muove tra minimalismo, jazz, musica contemporanea e ritual groove music, contraddistinguendosi per la magistrale miscela tra voci maschili e femminili, oltre che per il singolare suono basato su poliritmie a permutazione continua, scanalature fluttuanti e improvvisazioni organiche. Il concerto è in collaborazione con New Echo System, progetto supportato da Pro Helvetia.

Venerdì 6 agosto salirà sul palco nel cuore di Noale il contrabbassista Luca Dalpozzo con il suo quintetto, formato da Frank Martino (chitarra & live electronics), Manuel Caliumi (sax contralto), Giulio Stermieri (pianoforte) e Marco Frattini (batteria), musicisti di grandissimo talento, attivi da diversi anni sulla scena jazz nazionale ed europea.

Sabato 7 agosto chiuderanno in bellezza la rassegna il pianista e compositore Leszek Kułakowski insieme al sassofonista soprano Maciej Sikała. A Villa Farsetti di Santa Maria di Sala il duo presenterà il progetto Red Ice, che condensa l’estro e la profonda esperienza artistica di Kułakowski alle doti del sassofonista e compositore Sikała, dando vita a un progetto in cui i due musicisti hanno idealizzato i loro concetti di armonia assoluta, stile, sensibilità e tecnica.

Alla realizzazione del concerto, affiancati dallo staff organizzativo di nusica.org, contribuiranno anche i partecipanti al laboratorio formativo pomeridiano, dedicato ai non occupati, sul tema del lavoro culturale, realizzato in collaborazione con Associazione LABS.

Anche quest’anno Jazz Area Metropolitana è reso possibile grazie al patrocinio della Regione Veneto, alla partecipazione dei Comuni di Dolo, Noale, Salzano, Santa Maria di Sala, Stra, e a Fondazione Riviera-Miranese, sostenitrice del progetto.

INFO

www.jazzareametropolitana.com/jam

 

Abbonati a Jazzit a soli 29 euro cliccando qui!