Ultime News
Il tour nei teatri e nei club di Mario Venuti
Photo Credit To Monica Silva

Il tour nei teatri e nei club di Mario Venuti

24 marzo 2024

Il cantautore Mario Venuti celebra il doppio traguardo dei 60 anni e dei 40 anni di carriera con un tour nei teatri e nei club promosso da Barley Arts.

Lunedì 25 marzo, dopo sette anni di assenza dalla Capitale, il cantautore torna a esibirsi davanti al pubblico romano in un imperdibile appuntamento con “60 + 40 100% Mario Venuti” all’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone (alle ore 21.00, alla Sala Teatro Studio Borgna).

Venuti interpreterà la sua musica ricca di raffinatezza, contaminazioni e continue sperimentazioni, fondendo le note calde e coinvolgenti del jazz con la sua voce unica, creando un’atmosfera intima ed elegante e allo stesso tempo travolgente e passionale, con uno sguardo sempre rivolto al suo amato Brasile e ai suoni di quella terra. L’artista eseguirà i suoi brani più celebri e amati dal pubblico, oltre a tante canzoni italiane, facendo rivivere emozioni e ricordi legati a intramontabili evergreen, accompagnato da Pierpaolo Latina al pianoforte, Giuseppe Tringali alla batteria e Vincenzo Virgillito al contrabbasso.

Il tour, iniziato il 17 dicembre dal Teatro Trifiletti di Milazzo, dopo le tappe in Sicilia ha portato l’artista in Calabria, per poi proseguire in Lombardia, al Blue Note di Milano, in Piemonte, Puglia, al Teatro Fusco di Taranto, Campania, al Moro a Cava De’ Tirreni e infine a Roma, all’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone.

Photo Credit To Giorgio Bracchitta

Mario Venuti, cantautore e chitarrista catanese, inizia la sua carriera negli anni Ottanta con la band Denovo. Dopo otto anni, intraprende la carriera da solista e nel 1994 pubblica il suo primo disco “Un po’ di febbre” e nel 1996 il secondo album “Microclima”.

Nel 1997 partecipa a Sanremo Giovani con il brano Il più bravo del reame, preludio del disco “Mai come ieri”, che ottiene un grande successo di pubblico e critica. A gennaio del 2003 pubblica l’album “Grandimprese”, anticipato dal singolo Veramente. Nel 2004 con il brano Crudele, riceve a Sanremo il Premio della Critica e il Premio Radio e Tv.

Nel 2005 esce il disco “Magneti”, mentre alla cinquantaseiesima edizione del Festival di Sanremo porta, insieme agli Arancia Sonora, il brano Un altro posto nel mondo. Segue una tournée di un anno, che sfocia nella pubblicazione dell’antologia “L’officina del fantastico”, che ripercorre quattordici anni di successi del cantautore catanese e viene presentato al Festival di Sanremo del 2008 con l’inedito A ferro e fuoco.

Nell’ottobre del 2009 pubblica l’album di inediti “Recidivo”. Nel 2011 Mario si esibisce in concerti acustici, senza accompagnatori sul palco, in tutta Italia. Nel 2012, anticipato in radio dal singolo Quello che ci manca, pubblica il suo settimo album da solista, “L’ultimo romantico”, e nel 2014 esce con il suo ottavo disco da solista “Il tramonto dell’occidente”, un concept-album scritto a sei mani, con Kaballà e Francesco Bianconi.

Nel 2016 decide di rivisitare con gli Urban Fabula in chiave jazz i classici della canzone italiana e internazionale e canzoni del proprio repertorio, dando vita al progetto “Mario Meets Jazz”. Nel 2017 pubblica il suo nuovo album “Motore di vita”, da lui prodotto artisticamente insieme a Seba. Il disco vanta anche la collaborazione artistica di Kaballà e la presenza del batterista jazz e arrangiatore ritmico Luca Scorziello.  Tutto il disco emana un umore disteso e positivo e suona come un ripetuto grazie per gli immensi doni che la vita può donarci.

Photo Credit To Giuseppe Casaburi

Dopo “Motore di vita” è la volta del decimo album “Soyuz 10”, dal quale vengono estratti tre singoli: Il pubblico sei tu, Ciao cuore e Silenzio al silenzio. A marzo del 2020 sul canale YouTube ufficiale viene pubblicata la serie “Casacasa Live Session”, una raccolta di sette live in cui l’artista ha eseguito alcuni dei suoi brani più famosi direttamente dal salotto di casa sua. Nel mese di maggio i brani sono stati pubblicati su tutte le piattaforme digitali.

Il 17 settembre 2021 è uscito “Tropitalia”, progetto nel quale Venuti si diverte a giocare, diventando puro interprete, rileggendo alcuni brani popolari della canzone italiana in chiave tropicalista.

Il 19 maggio 2023 è uscito Napoli-Bahia, il brano con la partecipazione di Lucariello, Fabiana Martone e Neney Santos (etichetta Microclima, distribuzione Artist First), con cui il 1° luglio ha vinto il Premio Carosone 2023, per il «ponte tra culture creato grazie alla sua carriera di chansonnier mediterraneo aperto alle contaminazioni, dai Denovo ad oggi».

L’8 settembre è uscito il brano Segui i tuoi demoni (etichetta Microclima, distribuzione Artist First). Il 5 novembre, in occasione della decima edizione del Premio Pierangelo Bertoli, evento dedicato al cantautore e realizzato con la direzione artistica di Alberto Bertoli e Riccardo Benini, ha ricevuto il Premio A Muso Duro 2023 «per aver trattato nelle sue canzoni il tema dell’anticonformismo e dell’indipendenza intellettuale. Venuti si diverte a giocare, rileggere e creare brani in chiave tropicalista, creando ponti culturali tra diversi mondi musicali». Dal 19 dicembre è in radio e disponibile in digitale il brano Paradiso (etichetta Microclima, distribuzione Artist First).

INFO

www.facebook.com/mariovenutiofficial

 

Abbonati a Jazzit a soli 29 euro cliccando qui!