Ultime News

Il jazz italiano per le terre del sisma – Cammino solidale 2023

Il jazz italiano per le terre del sisma – Cammino solidale 2023

21 agosto 2023

Il 25, 26 e 27 agosto, a Camerino, Castelluccio di Norcia e Amatrice, tre giorni di trekking, musica e cultura del territorio con il Cammino solidale 2023, organizzato nell’ambito della nona edizione de “Il jazz italiano per le terre del sisma” dalle associazioni I-Jazz, Musicamdo, Fara Music e Midj.

Dal 25 agosto al 3 settembre tra Camerino, Castelluccio di Norcia, Amatrice e L’Aquila ritornano alcuni dei protagonisti di una musica che non si ferma mai nella ricerca e nella sperimentazione, proseguendo l’impegno degli organizzatori nelle terre del cratere delle quattro regioni coinvolte, Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria. Un appuntamento che si rinnova all’insegna dei “Movimenti”, il tema scelto per l’evento di quest’anno: quelli della terra di crisi e rinascita che cambiano per sempre le fisionomie dei paesi, dei territori, delle persone, portando però risposte di rinascita e di bellezza; i movimenti di idee che portano vita, i movimenti che portano incontri tra le persone e tra le arti, i movimenti come i dialoghi interdisciplinari che legano più mondi espressivi in un solo sguardo.

Il progetto prenderà vita venerdì 25 agosto a Camerino con un evento musicale che darà inizio a una nuova versione del Cammino solidale, con tre giorni di concerti e trekking (dal 25 al 27 agosto) che si sposteranno a Castelluccio di Norcia e ad Amatrice, toccando quindi, come da tradizione, le regioni coinvolte in attesa del fine settimana a L’Aquila. Il programma prevede camminate urbane e trekking sostenibili alla scoperta del territorio e concerti di alcuni dei migliori nuovi talenti del jazz italiano, realizzati in collaborazione con l’associazione Musicisti Italiani di Jazz. Il Cammino contribuisce inoltre in modo determinante a uno degli obiettivi che la manifestazione si prefigge da sempre: la valorizzazione del patrimonio architettonico e paesaggistico, la riscoperta dell’ambiente e di una fruizione culturale green basata sul rispetto dei luoghi coinvolti e la valorizzazione della musica jazz come strumento di aggregazione sociale e integrazione culturale, oltre che volano di una fusione naturale tra attività culturali e turistiche sul territorio.

L’edizione del 2023 arriverà a L’Aquila per la grande maratona del jazz italiano, ormai un appuntamento atteso anche per la città stessa, il 2 e il 3 settembre; confermata la direzione artistica a tre voci, come scelto dalla Federazione già dal 2020, che quest’anno vede impegnati Francesca Corrias (cantante, musicista e compositrice), Roberto Ottaviano (musicista, compositore e protagonista indiscusso della scena jazz contemporanea italiana) e Fausto Savatteri (musicista e direttore artistico di Festivalle, il festival organizzato alla Valle dei Templi di Agrigento): una direzione artistica eterogenea e di altissima qualità che rappresenta un mix di grande esperienza e innovazione nel panorama musicale italiano.

Le proposte artistiche di quest’anno raccontano di movimenti che uniscono musiche provenienti da territori lontani nello spazio e nel tempo, mescolandole senza confini («there’s no boundary line to art» affermava il grande Charlie Parker). Raccontano, ancor di più, dei movimenti delle idee, quelli che da sempre hanno reso il jazz portavoce di temi sociali e culturali importanti. Movimento è anche ciò che si crea quando si lasciano dialogare le arti tra loro: quando un concerto parla di fiori, una partita di scacchi suona come un’orchestra, una scultura esposta in un museo diventa strumento musicale. George Russell, il celebre compositore e teorico del jazz di cui quest’anno si celebrano i cento anni dalla nascita, affermava che la musica è un veicolo che vuole raggiungere la vera essenza dell’essere umano. E se il movimento è necessario alla musica, è ancor più necessario nel cercare quest’ultimo ambizioso traguardo.

PROGRAMMA CAMMINO SOLIDALE 2023

VENERDÌ 25 AGOSTO, CAMERINO
16:30 | Trekking urbano, partenza Museo Venanzina Pennesi
Jacopo Ferrazza, contrabbasso
17:30 | Visita Teatro F. Marchetti
18:00 | Piazza Mazzini
Sara Jane Ghiotti, voce; Giacomo Rotatori, fisarmonica
19:00 | Rocca Borgesca
The Winos

SABATO 26 AGOSTO, CASTELLUCCIO DI NORCIA
14:00 | Trekking, partenza dalla Piazzetta di Castelluccio
Escursione ad anello di 6 km attraverso la suggestiva Valle di Canatra che, nel tratto di rientro per le Coste di Prata, offre una spettacolare vista sul Pian Grande e la Cima del Redentore
18:00 | Sosta musicale / Gastronomia Zona Rossa Castelluccio di Norcia:
“Around Chet”, Stefano Coppari, chitarra; Samuele Garofoli, flicorno

DOMENICA 27 AGOSTO, AMATRICE
15:00 | Trekking, partenza Ponte Tre Occhi: escursione di 3 Km circa attraverso una strada mulattiera, nel tratto che costeggia la SR 260; un percorso adatto a tutte le età che raggiunge in poco meno di sessanta minuti l’Auditorium della Laga
15:30 | Sosta musicale set acustico: Lorenzo Bisogno, sax; Federico Gili, fisarmonica
16:30 | Auditorium della Laga: Convegno organizzato con il Gruppo Fai di Rieti, “La transumanza in dodici strofe di memoria orale”, con il prof. Settimio Adriani
Dalle 17:30 | Alex Cicconi Trio: Alex Cicconi (chitarra), Francesco Rapinesi (contrabbasso), Marco Fiorenza (batteria)

INFO

www.italiajazz.it