Ultime News

GradoJazz 2021 – XXXI edizione

GradoJazz 2021 – XXXI edizione

17 luglio 2021

È in scena la XXXI edizione di GradoJazz, che dal 17 al 24 luglio presenta all’Arena del Parco delle Rose un cartellone di altissima qualità artistica, con alcune tra le più brillanti stelle del jazz internazionale, tra cui Paolo Conte, con il suo “50 years of Azzurro”, Dee Dee Bridgewater, Danilo Rea, Luciano Biondini, Brad Mehldau, Paolo Fresu, Tigran Hamasyan.

Il festival, presentato anche quest’anno dal conduttore radiofonico Max De Tomassi di Radio 1 Rai, è organizzato dall’Associazione Euritmica, con la direzione artistica di Giancarlo Velliscig e con il sostegno del Comune di Grado, Regione FVG, PromoTurismo FVG, Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, BCC Staranzano e Villesse e la collaborazione della G.I.T.

Location degli eventi sarà l’Arena del Parco delle Rose, a pochi passi dal mare, dove è stato allestito un grande palco e circa duemila poltroncine distanziate, in base alle norme anti-Covid; la manifestazione si terrà inoltre quest’anno anche in altri spazi della città e della laguna e saranno presenti aree di food & drinks in cui poter degustare prodotti enogastronomici tipici del territorio.

Nell’ambito del festival, sabato 17 luglio è stata inaugurata al Cinema Cristallo la mostra fotografica “Jazz Portraits”, in cui sono esposti i ritratti degli artisti che hanno partecipato a trent’anni di Udin&Jazz, realizzati dai fotografi AFIJ, Associazione Fotografi Italiani di Jazz, curata da Luca A. D’Agostino.

La manifestazione parte alla grande con una “Brazilian Night” e la cantante Mafalda Minnozzi, che presenterà il suo progetto “Sensorial Estate”, accompagnata come sempre da Paul Ricci alla chitarra. A seguire concerto del cantante, pianista e compositore brasiliano Ivan Lins, stella della musica brasiliana e internazionale.

Domenica 18 luglio straordinaria esibizione del pianista Claudio Cojaniz in piano solo in “Black Water Music”, uno spettacolare concerto all’alba, alle 5.30 del mattino, di fronte al mare della Diga Nazario Sauro.

Nel pomeriggio, alle ore 18.30, la Bandakadabra, una “banda urbana” che fonde rocksteady, balkan e swing, porterà la musica per le vie del centro, avendo come meta finale il Parco delle Rose Jazz Village, dove alle 21.30 ci sarà il concerto di una diva del jazz internazionale, Dee Dee Bridgwater, che si esibirà insieme a una band di giovani talenti italiani.

Lunedì 19 luglio, a partire dalle 18.30, la musica torna nel centro storico della città con il primo appuntamento dei JazzTrail, che avrà come protagonista Daniele D’Agaro, in un percorso musicale con i suoi sax e il clarinetto nei più suggestivi angoli del centro di Grado.

Alle 21.30 al Villaggio del Jazz serata esclusiva con il Brad Mehldau Trio, che avrà come protagonista “il più influente pianista di jazz degli ultimi vent’anni” accompagnato da Larry Grenadier al contrabbasso e Jeff Ballard alla batteria, in un’esibizione unica, dove l’improvvisazione e la costruzione melodica si compenetrano per creare un sorprendente viaggio musicale.

Martedì 20 luglio alle 16.00 appuntamento con “Jazz on Board” al Molo Torpediniere, da dove partirà il Battello Santa Maria per una visita nella laguna di Grado con live di musica jazz e degustazione di specialità di mare a bordo.

Alle 18.30 secondo appuntamento con i JazzTrail, che avranno come protagonista Mirko Cisilino, trombettista friulano, giovanissima stella del firmamento jazz internazionale.

Alle ore 21.30, al Parco delle Rose, spettacolare performance di sei musicisti e tre cantanti che renderanno omaggio alla regina del soul, Aretha Franklin, con uno spettacolo dal titolo “Respect – A Night For Aretha”.

Mercoledì 21 luglio, alle 19.30, nel parco di Grado, esibizione dell’Ensemble Jazz del Conservatorio G. Tartini di Trieste, condotto dall’insegnante di musica d’insieme Giovanni Maier, che interpreteranno alcuni grandi successi del jazz contemporaneo.

Alle 21.30, sempre al Parco delle Rose, sarà la volta di due protagonisti assoluti del jazz italiano: Danilo Rea al pianoforte e Luciano Biondini alla fisarmonica, in un concerto dedicato ai grandi poeti della canzone italiana, reinterpretati in armonia perfetta tra poesia ed emozione.

Giovedì 22 luglio, alle 19.30, va in scena il quintetto del giovane contrabbassista maremmano Michelangelo Scandroglio, che porta in scena il suo progetto “In The Eyes Of The Whale”.

A seguire, alle 21.30, il trombettista Paolo Fresu presenterà a Grado il suo omaggio a David Bowie “Heroes”, insieme alla straordinaria voce di Petra Magoni, al trombonista Gianluca Petrella, al chitarrista Francesco Diodati, al bassista Francesco Ponticelli e al batterista Christian Meyer.

Venerdì 23 luglio si aprirà alle ore 19.30 con una originalissima “Asian Night”, con la straordinaria esibizione degli Huun-Huur-Tu, quattro vocalist e musicisti che incanteranno il pubblico con la loro musica arcaica e allo stesso tempo modernissima, tra Tuva e Mongolia.

Alle 21.30 concerto del compositore, pianista e cantante armeno Tigran Hamasyan, che si esibirà insieme al suo trio con il progetto “The Call Within”, in un’esibizione di straordinaria bellezza che coinvolgerà il pubblico in un turbine di infinite emozioni.

Sabato 24 luglio, alle ore 21.30, gran finale al Parco delle Rose con un mito della musica italiana, Paolo Conte, che farà tappa a GradoJazz con il suo tour “50 Years of Azzurro”, partito nel 2018 per la celebrazione dei cinquant’anni del celeberrimo brano “Azzurro”, portato al successo da Adriano Celentano, che ha registrato il sold out in tutti i concerti, e che proseguirà nel 2021 con date esclusive in Europa e in Italia. Il famosissimo cantautore si esibirà con una Big Orchestra composta da undici eccellenti musicisti.

INFO

www.euritmica.it/gradojazz-2021

 

Abbonati a Jazzit a soli 29 euro cliccando qui!