Ultime News
Dock In Absolute “[Re]flekt” a Visioninmusica

Dock In Absolute “[Re]flekt” a Visioninmusica

6 marzo 2024

Giovedì 7 marzo i Dock In Absolute tornano a Visioninmusica con il live del loro nuovo album “[Re]flekt”, terzo lavoro discografico, registrato in soli tre giorni in uno studio della nostra penisola. La formazione lussemburghese composta da Jean-Philippe Koch al pianoforte, Victor Kraus alla batteria e David Kintziger al basso sarà all’Auditorium Gazzoli di Terni, alle ore 21, per regalare momenti di assoluta magia, con sonorità che possono essere paragonate a un quadro impressionista: il disco mette infatti in luce in maniera specifica ogni colore, timbro strumentale, melodia e singola nota, attraverso composizioni evocative e potenti, volte a catturare e accendere l’emotività di chi guarda e ascolta.

I ritmi cangianti e imprevedibili che caratterizzano il trio lussemburghese, filtrati da melodici leitmotiv che si riflettono nel passaggio da una traccia all’altra, guidano il percorso di un progetto che spicca per la progressione di andature lievi e decise al tocco del piano, ritmi e silenzi alla batteria e indimenticabili linee di basso. Un esempio di questo gioco in equilibro tra i suoni è rappresentato da Kintsugi, la traccia che chiude l’album e dà nuova vita ai frammenti emotivi dispersi dai brani precedenti, come nell’antica arte giapponese di restaurare con l’oro i frantumi delle tazze da tè: esattamente ciò che successe al panorama jazz internazionale con la comparsa del trio nel 2012.

I Dock In Absolute sono la dimostrazione che il jazz ha una miriade di storie da raccontare. Il loro approccio fresco al genere gli permette di superarne i confini stilistici esplorando il potenziale di nuove dimensioni sonore e ampliando, di conseguenza, anche il pubblico di riferimento. Nel corso del tempo, attraverso l’album omonimo del 2017, “Unlikely” (2019) e “[Re]flekt” (2023), la formazione è riuscita a delineare un suo personalissimo stile e un suono caratteristico, che può essere definito energico, incalzante, ricco di colpi di scena e cambi di tono, da selvaggio ad aggraziato, da semplice e sommesso ad arioso e barocco. Un’infinita varietà di cellule melodiche che si alternano su uno sfondo sonoro brillante e mai banale, caratterizzate da un’entropia costante che non lascia mai una variazione melodica a metà.

I biglietti del concerto sono acquistabili sul sito www.vivaticket.com.

INFO

www.visioninmusica.com

 

Abbonati a Jazzit a soli 29 euro cliccando qui!