Ultime News

Di Toro/Goloubev/Mathisen
Trionomics
Caligola Records, 2024

Di Toro/Goloubev/Mathisen<br/>Trionomics<br/>Caligola Records, 2024

24 marzo 2024

Il contrabbassista russo Yuri Goloubev, dieci anni dopo aver pubblicato “Standpoint” (Caligola Records, 2012), con Roberto Olzer al pianoforte e Fabrizio Spadea alla chitarra, torna a utilizzare il trio “pianoforte–chitarra –contrabbasso”  in “Trionomics”, il suo nuovo album pubblicato dall’etichetta Caligola Records.

Introdotta per la prima volta nel jazz da Art Tatum, e resa popolare da Nat King Cole, questa particolare formazione ha forse toccato il suo punto più alto a metà degli anni Cinquanta con Oscar Peterson. Il piccolo “combo”, di chiara impronta cameristica, benché poco usato sia nel bop moderno che nel jazz d’avanguardia, ha superato la prova del tempo e sembra essere recentemente tornato di moda con il trio composto da Ron Carter, Mulgrew Miller e Russell Malone.

Per questa nuova seduta di registrazione, che ha avuto come scenario la splendida Sala dell’Ermellino di Francesco Micheli, a Milano, Yuri Goloubev ha scelto come compagni d’avventura il pianista abruzzese Michele Di Toro – con cui condivide una lunga esperienza artistica, sia in duo (“Duonomics”, Caligola Records 2018) che in trio (con Marco Zanoli alla batteria) – e il chitarrista norvegese Hans Mathisen.

In questo “drumless trio”, lontano dal mainstream convenzionale, si possono trovare echi di Bill Evans ma anche di Lennie Tristano, che ha guidato un analogo trio con Billy Bauer a metà degli anni Quaranta. Da sottolineare inoltre che l’unico brano non suonato in trio, The Call, un piano solo di Michele Di Toro eseguito in chiusura dell’album, è stato composto da Yuri Goloubev, in una complementarità di raffinata eleganza e fertile creatività.

INFO

www.caligola.it

 

Abbonati a Jazzit a soli 29 euro cliccando qui!