Ultime News

Barga Jazz, il concorso dedicato a John Surman

Barga Jazz, il concorso dedicato a John Surman

Venerdì 26 e sabato 27 agosto si terrà la trentatreesima edizione del concorso di arrangiamento e composizione per orchestra jazz del Barga Jazz Festival, con la direzione artistica di Alessandro Rizzardi. Il festival nasce nel 1986 da un’idea di Giancarlo Rizzardi e Bruno Tommaso proprio con questa formula e si articola in diverse sezioni dedicate rispettivamente all’arrangiamento e alle composizioni originali. Ogni anno il concorso ha un tema con il quale i concorrenti sono chiamati a confrontarsi. Il tema per il 2022 è la musica di John Surman, figura di primo piano del jazz europeo, protagonista sin dagli anni Settanta di un approccio innovativo alla musica jazz, che sarà ospite del festival e dell’orchestra di Barga Jazz e suonerà come solista sui brani arrangiati appositamente per lui dai concorrenti.

Il concorso ha l’obiettivo primario di offrire l’opportunità ai compositori/arrangiatori di far eseguire le proprie opere da un’orchestra professionale e stimolare la produzione. Negli anni Barga Jazz è diventata una tappa importante nella carriera di moltissimi professionisti della scrittura jazzistica per orchestra. La formula del concorso per queste sezioni è ormai collaudata. Vera protagonista è la Barga Jazz Orchestra, formata da diciotto professionisti di ottimo livello e diretta da Mario Raja. L’orchestra può a buon diritto definirsi una fucina di nuovi talenti, nelle sue fila hanno militato infatti musicisti tra i più apprezzati oggi sulla scena nazionale e internazionale. Vanta inoltre moltissime collaborazioni con personaggi di primo piano del mondo del jazz, tra cui Enrico Rava, Gianluigi Trovesi, Lee Konitz, Giorgio Gaslini, Kenny Wheeler, David Liebman, Tom Harrell, Steve Swallow, Pietro Tonolo, Dave Douglas, Maurizio Giammarco.

La Barga Jazz Orchestra 2022 è composta da Andrea Tofanelli, Manolo Nardi, Andrea Guzzoletti e Alessio Bianchi alle trombe, Roberto Rossi, Silvio Bernardi, Marcello Angeli e Davide Guidi ai tromboni, Dimitri Grechi Espinoza, Renzo Cristiano Telloli, Moraldo Marcheschi, Alessandro Rizzardi e Rossano Emili ai sax, Stefano Onorati al pianoforte, Angelo Lazzeri alla chitarra, Luca Gusella al vibrafono, Paolo Ghetti al contrabbasso e Stefano Paolini alla batteria.

Per la sezione arrangiamento su musiche di John Surman sono stati selezionati i brani Pitanga Pitomba di Leonardo Pruneti, Green Wood di Angelo Vacca, No Finesse di Claudio Jr. De Rosa, Carpet Ride di Riccardo Catria, Ogeda di Greg Runions e Ogeda di Oscar Del Barba. Per la sezione composizioni originali sono stati ammessi alla fase finale La Creation De L’Univers di Luca Poletti, One For Beni di Daniel Hofecker, A Counting Out Song di Marco Battigelli, Aim di Francesco Spinazza, Pandora di Mauro Negri e No Way Back di Tobia Hoffmann.

Nella serata del 26 agosto sarà inoltre ospite il gruppo del sassofonista Lorenzo Bisogno, con Manuel Magrini al piano, Pietro Paris al contrabbasso e Lorenzo Brilli alla batteria.

Le serate saranno presentate dalla cantante Sara Maghelli.

INFO

www.bargajazz.it

Abbonati a Jazzit a soli 29 euro cliccando qui!