Ultime News
UNOJAZZ SANREMO 2016:</br>Intervista a Antonio Faraò

UNOJAZZ SANREMO 2016:
Intervista a Antonio Faraò

Si svolgerà dal 15 al 20 agosto nella splendida cornice del palco Pian di Nave l’Unojazz Sanremo 2016, Festival Internazionale di Sanremo dal programma vario e di grande livello diretto da Antonio Faraò; abbiamo parlato con il pianista di questa edizione che  presenterà artisti come Benny Golson, Franco Ambrosetti, Tania Maria, Joe Lovano, lo stesso Faraò, i Lingomania…

Di Eugenio Mirti

http://naturallymadeforyou.co.uk/wp-cron.php?doing_wp_cron=1564725096.0792539119720458984375

Shop Phentermine Online http://spectrumcil.co.uk/services/direct-payments-personal-budgets-support/personal-health-budgets-and-continuing-care-service/?resetfont=yes Questa è la seconda edizione del festival. Ci sono novità significative rispetto a quella dello scorso anno?
Ci tengo a dire che l’edizione 2015 andò benissimo, tutti i concerti furono soldout e riuscimmo ad attirare anche il pubblico francese. Naturalmente ringrazio il nostro sponsor, Unogas, che ci permette di realizzare dei concerti che hanno dei biglietti di ingresso dal costo contenuto. Direi che  quest’anno l’approccio è stato il medesimo del 2015 ma siamo riusciti a raddoppiare il numero di serate.

http://lundy.org.uk/40_25/img/MR_Lobster_Knoll_Pins_Lundy_060907.jpg

http://naturallymadeforyou.co.uk/ulkey.php?showComment=1418723997145 Buy Phentermine 30Mg Per ogni sera ci saranno due concerti: come li hai abbinati?
La mia logica nella scelta è stata quella di dare spazio ai musicisti internazionali ma anche ai  musicisti italiani, quindi troviamo grandi nomi come Benny Golson, che è una vera icona del jazz moderno,  ma ho voluto far partecipare  anche Luigi Bonafede o Maurizio Giammarco, per esempio.

http://lundy.org.uk/index.php?option=com_content http://thebeachatbude.co.uk/cocktail-tutorial-how-to-make-espresso-martini/feed/ Il programma alterna molti stili.
Naturalmente: il jazz è la musica che più ha influenze  diverse, perciò ho voluto proporre un programma multistilistico e mi sembra di essere riuscito a mescolare sottogeneri diversi senza arrivare ad estremi artisticamente  improbabili. Mi è piaciuto invitare Tania Maria come rappresentante per la musica brasiliana, gli Incognito per gli aspetti più funk, ma anche Franco Ambrosetti, Luigi Tessarollo, Stefano Cantini, Luigi Di Nunzio e così via.

http://triadventure.co.uk/?p=1186

http://roxannapanufnik.com/Msailling/upxr71gzy2.asp>エコキュート Quali sono i programmi per il futuro di questo festival?
Volevamo riprendere la tradizione dello storico Jazz Festival di Sanremo, che di fatto è stato il primo “storico” festival jazz in Italia, ancora prima di Umbria jazz:  l’auspicio (incrociando le dita!) è quello di riuscire a portarlo avanti.

Buy Phentermine Illegally