Noir en Rouge<br/>Intervista a Jeremy Pelt
Photo Credit To Luca Vantusso

Noir en Rouge
Intervista a Jeremy Pelt

31 ottobre 2018

Jeremy Pelt è sicuramente uno dei più interessanti (e attivi) trombettisti contemporanei; l’abbiamo intervistato in occasione del suo concerto al Blue Note di Milano.

Di Eugenio Mirti; fotografie di Luca Vantusso.

Quali sono i musicisti che ti hanno ispirato di più?
Qualsiasi musicista che suona con il cuore.

Che cosa è il jazz oggi?
Quello che è sempre stato, una miscela di influenze: se buona  o cattiva dipende da chi la sta realizzando.

Come scegli i musicisti che ti accompagnano?
Il modo in cui tengono gli strumenti e si presentano in generale dice molto di come suoneranno sul palco.

Sei un musicista molto impegnato; quali sono i progetti che ti piacciono di più?
Mi piacciono i miei progetti; al di fuori di essi mi interessa anche molto suonare con il gruppo chiamato Black Art Jazz Collective.

Cosa suggeriresti a uno studente che desidera diventare professionista?
Listen, listen, listen!

C’è un sogno musicale che ti piacerebbe realizzare?
Lo sto realizzando adesso!

img

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *