Luca Vantusso
La lunga notte della batteria – Memorial Lucchini
Reportage

Luca Vantusso<br />La lunga notte della batteria – Memorial Lucchini<br />   Reportage

 

17 ottobre 2017

Un importante evento si è svolto giovedì 12 ottobre 2017 al Teatro Splendor di Bollate (MI), dove si è svolta la 15° edizione de La lunga notte della batteria – Memorial Lucchini, organizzato da Paolo Pellegatti, batterista e direttore della scuola Nel centro della musica.

Di Luca Vantusso

Lo scopo benefico quest’anno supportava il progetto Baca, contro i maltrattamenti e gli abusi sui bambini. La formula collaudata prevede un gran numero di batteristi che si esibiscono suonando con la Monday Orchestra del maestro Luca Missiti, presentando principalmente brani studiati per big band. L’abbinamento dell’Orchestra con i batteristi porta sul palco uno spettacolo unico, e il trasporto e l’emozione sono evidenti.
Apre il maestro Enrico di Bella, da Catania con i suoi giovani talenti. Segue il giovane Salvo Cavallaro, vincitore di un concorso che garantiva la possibilità di suonare a questo evento. Poi è il turno di Federico Paulovich, Giampaolo Conchedda e Sandro Ravasini. Sul palco anche Thomas Allen di soli 11 anni. Maxx Furian
precede il patron Paolo Pellegatti, che di destreggia con America, tratto dal musical West side story. Seguono Paolo Muscovi,  Francesco La Rosa ed Ellade Bandini, uno dei batteristi più popolari in Italia, grazie anche alle sue collaborazioni con De André, Guccini, Mina e più di 600 dischi registrati: Ellade spiazza tutti suonando due classici di Frank Sinatra, interpretati dal crooner Alan Farrington. Poi l’unica donna, la batterista di Fedez, Paola Caridi; seguono Lucrezio De Seta, Matteo Mammoliti, e il popolare Christian Meyer, che infiamma il pubblico. Sul palco anche Tony Arco, e il grande Bruno Biriaco oggi celebre direttore d’orchestra. Poi Nicola Angelucci precede il personaggio di chiusura tanto atteso, Tullio De Piscopo, che porta sul Palco il gran finale in cui sale a sorpresa il batterista di B.B. King, Rick Latham, di passaggio in Italia.

Un evento che conferma la buona capacità organizzativa e soprattutto la grande disponibilità degli artisti intervenuti ad aiutare la beneficenza.  

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

img

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *