Ultime News

Le gioie della rete – parte terza
Kurt Elling a Newport, 2001

Le gioie della rete – parte terza</br>Kurt Elling a Newport, 2001

Fino a non moltissimo tempo fa (diciamo: venti o venticinque anni), un critico jazz in cerca di informazioni su un artista doveva andarsi a spulciare annate di riviste specializzate, italiane e straniere, in cerca di interviste, note biografiche, recensioni, procurarsi i suoi CD (e prima ancora gli LP), spesso ordinandoli dal negoziante di fiducia e aspettandone l’arrivo per settimane, andare di persona ad ascoltarlo ai concerti.
Oggi, dispone di abbonamenti online a tutte le principali testate cartacee del settore, per non parlare di quelle che esistono esclusivamente online, e dei siti personali degli artisti, e dei portali come Deezer e Spotify su cui si ascolta musica gratis, e dei tanti blog che mettono a disposizione registrazioni storiche, a volte introvabili, o semplicemente di YouTube su cui si possono reperire innumerevoli video di esibizioni dal vivo.
Non starò qui a discettare se sia meglio o peggio, se le cose fossero più belle quando erano più difficili o se sia il caso di celebrare questa nuova era digitale, con i suoi tanti pro e i suoi altrettanti contro. Le cose stanno così, che ci piaccia o no.
Di sicuro, so che, quando scrivo una cover-story per Jazzit, tutto ciò mi è di enorme aiuto, e sarei un ipocrita a negarlo.
E dunque, direttamente da YouTube, ecco a voi un intero concerto di Kurt Elling, registrato a Newport nel 2001.

A Kurt Elling dedicheremo la cover-story del prossimo numero di Jazzit, in distribuzione a marzo.
Si tratta di una delle migliori (oserei dire: la migliore) voce maschile emersa nel panorama jazz degli ultimi due decenni. Cantante virtuoso, improvvisatore in scat, paroliere in vocalese, erede di Mark Murphy e di Jon Hendricks, ma anche uomo colto e interessante.
Insomma, questo è un piccolo assaggio: per il resto, vi aspettiamo sulle pagine della rivista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *