Ultime News

Art Ensemble of Chicago – The 50th Anniversary World Tour

Art Ensemble of Chicago – The 50th Anniversary World Tour

24 agosto 2019

Parte oggi da Melbourne, in Australia, nell’ambito del “Supersense Festival”, “The 50th Anniversary Celebration World Tour”, il tour organizzato per celebrare i cinquant’anni di carriera dell’Art Ensemble of Chicago, che toccherà le città di Melbourne, Chicago, San Paolo, Parigi, Londra, Roma, Istanbul, Stoccolma, Washington DC e Vilnius, solo per ricordarne alcune.

Il 30 agosto la storica formazione si esibirà a Chicago, la città dove il sogno è iniziato cinquant’anni fa: il 2019 è, infatti, l’anno della commemorazione di mezzo secolo della band jazz di avanguardia sviluppatasi dalla AACM (Association for the Advancement of Creative Music, l’agenzia con sede a Chicago che ha anche promosso la carriera di membri come Muhal Richard Abrams, Anthony Braxton, Henry Threadgill, Wadada Leo Smith e molti altri ancora), e che è stata sempre in prima linea nella musica improvvisata creativa, sin dalla sua formazione nel 1969. I concerti dell’AEOC sono delle vere e proprie performance visive e sonore, caratterizzate da tecniche compositive avanzate, spettacoli teatrali, poesia, percussioni panafricane, tutte legate a un tocco improvvisativo e all’esplorazione del puro suono, oltre dall’uso di costumi etnici e pitture facciali e corporee. La maggior parte dei componenti sono polistrumentisti i quali, oltre a strumenti tradizionali, fanno uso di una svariata quantità di strumenti a percussione ricavati da ogni tipo di oggetto. La grandezza dell’Art Ensemble è sempre stata rappresentata dall’impegno condiviso dai suoi membri originali – Roscoe Mitchell, Lester Bowie, Joseph Jarman, Malachi Favors e Famoudou Don Moye – per il regno totale della musica diasporica africana, la Great Black Music, che il gruppo rielabora da sempre in chiave avanguardistica.

“We Are On The Hedge”, il tour mondiale organizzato per la celebrazione dell’anniversario, consiste in sedici date in tutto il mondo e durerà fino alla fine del 2020. La particolarità di questo tour è che su sedici concerti, ben sette (Chicago, Washington DC, Londra, Parigi e Brasile) vedranno la partecipazione dell’intera orchestra composta da venti elementi.

Ora guidato dai membri sopravvissuti, il sassofonista Roscoe Mitchell e il batterista Famoudou Don Moye, il tour è anche un tributo amorevole ai tre membri originali della band purtroppo scomparsi: Lester Bowie, Malachi Favors e, più recentemente, Joseph Jarman.

E per celebrare i cinquant’anni di carriera è stato anche pubblicato l’album “We Are On The Edge: A 50th Anniversary Celebration”, una vera e propria commemorazione di mezzo secolo di produzione musicale edita dalla Pi Recordings e composta da due dischi che testimoniano una meticolosa sessione in studio e la registrazione di un entusiasmante live set all’Edgefest di Ann Arbor (Michigan). I membri sopravvissuti del gruppo, Mitchell e Moye, per l’occasione hanno reclutato un gruppo eterogeneo di quindici talenti, che hanno arricchito con i loro diversi approcci artistici l’estetica dell’Art Ensemble. La vastità dell’espressione collettiva della formazione è sbalorditiva e l’impegno nel gruppo di musiciste improvvisatrici e performer come Nicole Mitchell, Tomeka Reid, Moor Mother (Camae Ayewa), Christina Wheeler, Silvia Bolognesi e Jean Cook hanno portato nuove e originali prospettive alla musica del rivoluzionario gruppo americano.

INFO

www.akamu.net